Pagine

08 novembre, 2011

Marmellata di peperoncini rossi piccanti



La ricetta di oggi nasce dalla lista dei miei buoni propositi per arrivare al Natale rilassati e felici.
Troppe volte sono cascata nel tranello della corsa ai regali dell'ultimo minuto, e davvero non voglio più ritrovarmi a far parte delle orde di disperati che nella giornata della vigilia arraffano dagli scaffali dei negozi la prima cosa che capita a tiro pur di evadere la pratica del dono natalizio!
Quest'anno, invece, mi organizzo per tempo iniziando a confezionare un po' di regalini golosi che sono certa saranno graditissimi.
Ho già sperimentato in altre occasioni che il regalo mangereccio infonde sempre molta gioia in chi lo riceve, e dunque, cosa c'è meglio di una selezione di marmellatine, magari anche di quelle da gustare con i formaggi?
La prima che ho deciso di preparare è la marmellata di peperoncini rossi piccanti, perchè ne avevo assaggiata una che aveva fatto mio padre e mi era piaciuta moltissimo, così riporto alla lettera la ricetta del mitico Mimmo.
E' davvero deliziosa e si sposa perfettamente con i formaggi!
Io ci ho aggiunto un tocco personale disegnando delle etichette da sostituire alla classica stoffa che normalmente si usa per coprire i barattolini.
Alcuni consigli prima di iniziare la preparazione: selezionate la qualità di peperoncini da utilizzare in base al vostro tasso di sopportazione della loro piccantezza, ma se poi avete intenzione di regalare le marmellate, optate per peperoncini non eccessivamente piccanti. Scegliete una pezzatura medio grande, che vi consentirà di eliminare i semini più velocemente, e durante questa operazione mi raccomando...non scordate di munirvi di guanti di lattice, altrimenti saranno guai!

 
Ingredienti
per circa 15 barattolini da 250 ml
1 kg di peperoncini rossi piccanti
700 mele renette
700 zucchero
il succo di 1/2  limone

Preparazione
Mondate le mele eliminando buccia e torsolo, poi tagliatele a fette. Pulite i peperoncini eliminando il picciolo e tutti semi all'interno.
Riducete tutto in pezzettini piccolissimi, operazione che può essere fatta in maniera moooolto veloce utilizzando un cutter da cucina. Mi raccomando a non esagerare perchè nella marmellata i pezzettini di peperoncino devono essere ben visibili.
Mettete mele e peperoncini assieme in una pentola e ricopriteli con lo zucchero, lasciandoli a macerare così per una notte intera.
Cuocete tutto a fiamma bassa, sino a che il composto non avrà raggiunto la consistenza desiderata, poi aggiungete il succo del limone e continuate a mescolare per un paio di minuti.
A questo punto potete riempire i barattolini precedentemente sterilizzati con la marmellata ancora calda, avendo cura di riempirli lasciando circa 1,5 cm dal margine.
Chiudete i barattolini con dei coperchi nuovi e capovolgeteli per creare il sottovuoto. Teneteli così sino a che non saranno freddi, poi verificate il sottovuoto premendo sul tappo: se è rigido e non fa "clic-clac" allora potete procedere.
Mettete a sterilizzare ulteriormente i vasetti immergendoli in una pentola fino a coprire il tappo con 2,5 cm di acqua e portandoli a bollore per almeno 30 minuti
Infine scolate i vasetti e fateli raffreddare, poi conservateli in un luogo fresco lontano dalla luce.

Con questa ricetta partecipo al contest di Aboutfood 





15 commenti:

  1. Ciao carissima!! Devo complimentarmi innanzitutto per la sfiziosa ricetta di peperoncini che non conoscevo proprio...sono rimasta stupita del fatto che ci vadano le mele e immagino sia davvero molto buona!!! E poi ti ringrazio per il tuo grazioso contributo confezionato deliziosamente con le tue etichette home-made!!! Vado ad aggiungere subito alla lista del contest e grazie di nuovo!!
    Un bacione!!

    RispondiElimina
  2. Quest'anno i miei impegni di lavoro e l'imminente trasloco non mi lasciano lo spazio necessario alla preparazione di regalini home made come ho invece fatto l'anno scorso (sono piaciuti tantissimo). Davvero bella questa confettura e tantissimi complimenti anche per le etichette personalizzate, veramente molto chic. Un bacione

    RispondiElimina
  3. assolutamente deliziosa questa marmellata e anche io la faccio così con le mele che oltre la funzione addensante da quel sapore particolare

    RispondiElimina
  4. Dev'essere semplicemente squisita... complimenti! Un bacione e buon giovedì cara!

    RispondiElimina
  5. NO DAI VENGO NEL TUO BLOG PER RINGRAZIATI DELLA PARTECIPAZIONE AL MIO CONTEST E MI BECCO SUITO QUESTA MERAVIGLIA!!!!MIA MADRE VA PAZZA PER LE COSE PICCANTI E QUESTO E' UN OTTIMO REGALO DA TENERE IN CONSIDERAZIONE PER NATALE!!!!SONO TUA!!!

    RispondiElimina
  6. Wow, dev'essere una bomba!Un'ottima idea per un "caldo" pensieero natalizio ;-)

    RispondiElimina
  7. Adoro le cose piccanti e questa mi piace un sacco! Hai un blog strepitoso e ti seguo di corsa:-) se ti va passa a trovarmi! Baci

    RispondiElimina
  8. Ciao è la prima volta che passo da queste parti...la tua ricetta della marmellata di peperoncino è diversa dalla mia, mi incuriosisce l'aggiunta delle mele, deve essere davvero buona;)

    RispondiElimina
  9. Un blog delizioso, pieno di idee accattivanti ed originali. Sono felice di averti scoperta. Sei nel mio panierino delle cose buone! Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  10. @tutte: grazie mille! Sono felice che la marmellata di peperoncini vi sia piaciuta, devo dire che effettivamente è molto buona e le mele servono a stemperare un po' l'eccessiva piccantezza del peperoncino.

    RispondiElimina
  11. che bello questo blog!ti seguo con molto piacere!questa marmellata dev'essere ottima,io amo il piccante!

    RispondiElimina
  12. una marmellata originale e particolare da provare

    RispondiElimina
  13. E' la marmellata che mancava nella mia dispensa! GRazie per la ricetta

    RispondiElimina
  14. ricetta bellissima e davvero non sapevo ci andassero le mele! perfetta per i prossimi regali di Natale :-) baci

    RispondiElimina
  15. ricetta bellissima e confezione fantastica: anche il logo! non ci ero ancora arrivata, ma ora SIII! grazie per la dritta :)

    RispondiElimina